Tutte le Recensioni

Tutte le Recensioni

  • IoBevoTanto - Il Barolo: Come lo vedo io, un sorso alla volta
    Categories: Libro, Vino

    IoBevoTanto - Il Barolo: Come lo vedo io, un sorso alla volta

    Continua...
  • GIORGIO MELETTI CAVALLARI BOLGHERI SUPERIORE IMPRONTE 2017
    Categories: Vino

    Vino con importanti pregi, dall’ampiezza alla profondità fino alla riconoscibilità territoriale, parlando anche di un'annata avara di succosità o fragranze olfattive memorabili. Da inserire splendidamente a tavolo, con portate di carattere. Mano rispettosa.

    Continua...
  • GAUDIOSO PINOT GRIGIO 2021
    Categories: Vino

    Vino ben più che corretto, con una parte olfattiva che richiama nettamente i profumi fruttati della terra di provenienza, impossibile non viaggiare con la mente e pensare a frutteti carichi di delizie da una terra che solo da pochi anni si sta concentrando su se stessa senza seguire le orme altrui. Per tutti gli scettici della macerazione.

    Continua...
  • TIGNANELLO 1980
    Categories: Vino

    Da una parte l’inattesa vitalità, l’eccezionale freschezza per un vino di oltre quarant’anni di età, dai confini netti e precisi, mai sbrodolato ma sempre composto nella sua integrità, nella sua evoluzione, nella sua bellezza.

    Continua...
  • ROBERTO VOERZIO DOLCETTO D’ALBA PRIAVINO 2019
    Categories: Vino

    Dolcetto che non inventa nulla ma che si propone come splendido compagno a tavola, grazie all’intensità tutto sommato contenuta e alle note, mai troppo profonde o virtuose. Un vino che deve stare a tavola e che ricorda da vicino le merende che, sono sicuro, Roberto ha vissuto durante la sua vita da agricoltore del vino.

    Continua...
  • CLAUDIO ALARIO NEBBIOLO D’ALBA CASCINOTTO 2019
    Categories: Vino

    Signori, se questo è il Nebbiolo 2019 di casa Alario non oso immaginare cosa verrà fuori dai due fratelli maggiori. Rispetto ad altri Nebbiolo 2019 in botte, credo che il formato piccolo abbia giovato maggiormente concentrando il palato e riducendo le durezze, agevolando la beva ma mantenendo un carattere importante ben più che adatto all’affinamento. Non mi stupirei di poterlo bere tra venti anni: se non lo finisco prima.

    Continua...
  • IL CARPINO RIBOLLA GIALLA 2016
    Categories: Vino

    Vino che forse più di tutti tra le varie etichette della Cantina merita attenzione in bottiglia, dando tempo alle note di assumere maggiore evoluzione nell’espressione del vitigno. Solito lavoro egregio di Franco e Ana, senza sbavature o incomprensioni. Aggiungere due punti dal 2025.

    Continua...
  • AGRICOLA MARRONE DOLCEVITA 2021
    Categories: Vino

    Vino diretto e deciso con la necessaria eleganza a dare manforte alle note palatali, dall'olfatto di discreta ampiezza per un calice che vola via nonostante l'alcolicità importante. Menzione d'onore per il colore meraviglioso.

    Continua...
  • FRANCO TERPIN CHARDONNAY 2015
    Categories: Vino

    La bellezza di questo vino è insita nel doppio binario di lettura: da una parte la facilità di beva che accomuna i vini di Franco ideati per la festa e dall’altra l’ampiezza e le tante note che si vanno a rincorrere felicemente. Non sarà un vino tecnico come altri bianchi del Friuli, ma di certo l’emozione appartiene a questa bevanda.

    Continua...
  • TRE MONTI TREBBIANO PIUTTOSTO 2020
    Categories: Vino

    Un vino che purtroppo ho sempre bevuto giovane ma che sono sicuro che potrà dare tanto anche in affinamento: la formula di Piuttosto è sempre la stessa ma non stufa mai, complici la freschezza adeguata e la corretta gestione della fase di macerazione. Per me ormai un obbligo.

    Continua...
  • TENUTA SCERSCÉ VALTELLINA SUPERIORE INFERNO FLAMMANTE 2018
    Categories: Vino

    Inferno di eleganza rilevante, composto da note pulite e ben amalgamate, soprattutto degna di nota la corrispondenza olfattiva e palatale, di gusto. Una bottiglia a tratti spensierata e a tratti curiosamente ampia, su cui fare pieno affidamento.

    Continua...
  • PRODUTTORI DEL BARBARESCO LANGHE NEBBIOLO 2019
    Categories: Vino

    Rispetto ad altre annate questo 2019 appare più vicino al concetto di Barbaresco, con una struttura palatale di discreta tridimensionalità e minore succosità. D’altro canto manca la profondità olfattiva per poterlo indirizzare su lidi più importanti, nonostante qualche anno di cantina non gli potrà fare del male. Sempre che non venga stappato prima…

    Continua...