Intervista – Marchesi di Gresy – Barbaresco

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Eleganza. Consapevolezza. Qualità.
Queste le parole chiave quando penso a Marchesi di Gresy, un’azienda che ho conosciuto quest’anno e che ha avuto modo in varie occasioni di darmi grandi soddisfazioni. In tempi non sospetti ho parlato con Matilde Del Gaudio, persona cruciale in azienda, di cui vi riporto questa breve intervista.

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Ho visitato la Cantina recentemente: a questo link il report completo. Ora lascio spazio a Matilde!

Prima domanda: qual è il tuo ruolo in azienda? 

Seguo una parte dell’ufficio commerciale (vendita ai clienti privati e direzionali), mi occupo della gestione dei canali Social (Facebook, Instagram, Twitter) e seguo parte dell’accoglienza dei clienti in azienda (tour e degustazioni).

Puoi presentarci brevemente Marchesi di Gresy?

Con un’estensione di circa 45 ettari di vigneti distribuiti tra le colline delle Langhe e del Monferrato, le Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy sono una storica realtà vitivinicola piemontese, le cui radici affondano alla fine del XVIII secolo.
Le Tenute sono costituite da quattro aziende vitivinicole situate nelle Langhe e nel Monferrato. La sede principale è Martinenga, straordinario anfiteatro vitato, nel cuore del Barbaresco Docg. Martinenga è da molti considerato il miglior vigneto della zona ed è monopolio di vinificazione della famiglia di Grésy dal 1797.
Nel 1973 Alberto di Gresy iniziò la vinificazione diretta delle uve delle sue Tenute, inaugurando una tradizione di grande prestigio ed eleganza che ruota attorno all’eccezionale cru Martinenga. Dal 2013 anche Alessandro e Ludovica di Grésy iniziano la loro avventura in azienda lavorando assieme al papà Alberto.
Produciamo vini eleganti, adatti sia al consumo quotidiano che alla grande celebrazione.
Inoltre, a partire dalla stagione autunnale 2019 la famiglia di Grésy aprirà al pubblico il nuovo Agriturismo vicino alla Tenuta di Monte Aribaldo a Treiso.

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Quante persone lavorano in azienda? Quali sono i ruoli? 

Attualmente sono 15 le persone che lavorano in azienda tra ufficio, cantina, magazzino e vigneti.

Quali sono le vostre referenze? Puoi presentarcele brevemente? 

Produciamo 16 referenze, che abbiamo suddiviso nelle seguenti categorie:
VINI BIANCHI: Chardonnay Langhe doc, Sauvignon Langhe doc, Villa Giulia Langhe Bianco doc, Gresy Chardonnay Langhe doc.
VINI ROSSI QUOTIDIANI: Monte Aribaldo Dolcetto d’Alba doc, Nebbiolo Martinenga Langhe doc, Barbera d’Asti docg.
VINI ROSSI STRUTTURATI: Villa Martis Langhe Rosso doc, Merlot daSolo Monferrato Rossodoc, Monte Colombo Barbera d’Asti docg, Virtus Langhe Rosso doc.
BARBARESCO: Martinenga Barbaresco docg, Gaiun Martinenga Barbaresco docg, Camp Gros Riserva Barbaresco docg.
VINI DA DESSERT: La Serra Moscato d’Asti docg, L’Altro Moscato Passito doc.

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Marchesi di Gresy ha una storia di secoli, dal 1797: come innovazione e tradizione sono confluite nella produzione dei vostri vini? 

Grazie alla particolare conformazione del terreno di questo splendido anfiteatro naturale che è Martinenga, i vini sono dotati di una grandissima finezza e stabilità di colore, di freschezza e di una nobile evoluzione dei profumi terziari e delle sensazioni gustative nel tempo. Anche il lavoro in cantina è ovviamente di fondamentale importanza: metodi di vinificazione tradizionali, con macerazioni lunghe per poter estrarre tutti i caratteri nobili, in primis il tannino che conferisce ai nostri Barbaresco un’eleganza unica e distinguibile.
Passione, ma soprattutto rispetto della tradizione, della natura e delle varietà. Vini di altissimo livello qualitativo che non eccedono in potenza, ma sorprendono per l’estrema eleganza.
Vogliamo riuscire a portare in bottiglia la grande classe del nostro vigneto, con tutte le sfumature del territorio, per questo il nostro lavoro si concentra in gran parte nella cura della vigna.
La vinificazione non stravolge il lavoro condotto in vigna ma lo completa, esaltando la naturale predisposizione e identità delle uve.

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Tra gli ultimi anni, quali sono state le annate più favorevoli e quali più difficoltose? 

La zona di Barbaresco ha avuto una successione di annate molto favorevoli, tra cui spiccano le annate 2010, 2013, 2015, 2016.
Per quanto riguarda ultime annate più difficoltose, nel 2017 a causa del lungo periodo siccitoso abbiamo prodotto circa il 40% in meno uve, inoltre la vendemmia è iniziata con quasi venti giorni di anticipo. E’ stata un’annata difficoltosa per il lavoro in cantina concentrato e anticipato, ma questo non ha influito sulla qualità del prodotto che è stata comunque alta.

Resta fondamentale valutare il singolo caso, ossia come l’azienda reagisce durante un’annata considerata meno fortunata: ad esempio nel 2014, annata controversa e considerata in generale difficile e molto piovosa, il nostro vigneto Martinenga ha prodotto alti livelli qualitativi che hanno permesso di realizzare tutte e tre le etichette derivanti dalla Menzione, non solo Martinenga Barbaresco ma anche Gaiun e soprattutto la Riserva Camp Gros. Nel 2014 la zona di Barbaresco è stata sicuramente favorita dalla posizione e dal suo microclima più mite che hanno permesso di raccogliere le uve con un certo anticipo rispetto alla zona di Barolo.

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Tra tutti, qual è il tuo prodotto preferito? Quale ti senti in grado di consigliare come biglietto d’ingresso nel vostro mondo di vino? 

Senza dubbio il nostro Martinenga Barbaresco docg, un vino unico, molto elegante e profumato. Longevo e complesso ma con un’ottima bevibilità anche da giovane.

Sono d’accordo: Martinenga ha tutte le carte in regola per piacere, e anche tanto. Ne parlerò a breve con le mie note degustative su Instagram. Nel frattempo ringrazio Matilde per l’attenzione e il tempo che mi ha dedicato, oltre all’Azienda che mi ha dato modo di verificare con occhi e naso la qualità dei vini di Marchesi di Grésy. Alla prossima!

Intervista - Marchesi di Gresy - Barbaresco

Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy
Strada della Stazione, 21 – 12050 Barbaresco (Cn) 
http://marchesidigresy.com

Lascia un commento