Ichnusa Non Filtrata

Ichnusa Non Filtrata

Impossibile non aver incontrato la retorica che accompagna questa birra, si è spinto molto sull’origine sarda (orgoglio in primis) e sull’assenza di filtraggio, un elemento che dovrebbe dare l’impressione di artigianalità, un birra dunque più “rustica” e sincera della sorella filtrata. realtà o parole? Nel dubbio produce tutto Heineken, azienda non propriamente italiana.

Schiuma ocra, di buona consistenza ma veloce a svanire. Colore ambrato scuro, scarico e trasparente.

La sensazione maltata è la principale, supportata da caramello e zucchero di canna. Leggero sentore metallico a impreziosire un bouquet per nulla ricco.

Ribadisce la maltositá del naso, con un briciolo di spezie e note sapide a fare da contorno. Sensazione dolciastra di zucchero di canna a concludere.

Breve e di media intensità, sapido e caramellato.

Semplice e assolutamente senza personalità, prevale una sensazione caramellata non del tutto piacevole. Prerogative basse.

IBT 3,5

Questo articolo fa parte del progetto Osservatorio Permanente della Birra Industriale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.