Extraomnes Donker

Extraomnes Donker

Che Extraomnes sia uno dei birrifici del mio cuore sia noto; unendo questo alla scritta Imperial Stout non potevo che assaggiare la birra in questione, la Donker. La dicitura comprende la scritta Coffee: il caffè proviene dalla torrefazione El Mundo di Marnate, di cui Extraomnes immagino faccia parte (lo stabilimento è il medesimo). Passando dallo spaccio ho dovuto acquistare diverse bottiglie: la recensione qui sotto è il frutto di almeno 4 bottiglie diverse, medesimo lotto, bevute a distanza di qualche mese. Una degustazione orizzontale? Potrebbe essere: vediamo come si comporta la Donker nel nostro ampio tulipano.

Scadenza: Dicembre 2019
Lotto: 388 17
ABV: 9%

Aspetto: abbondante schiuma color cappuccino, buona persistenza. Colore scuro, impenetrabile, nero.

Naso: caffè, patè di olive, pepe nero, fave di cacao. Le note sono poche ma ben centrate ed equilibrate. Scaldandosi, echi di radice di liquirizia.

Palato: carbonazione superiore alla media, molto pulita, caffè, fave di cacao, cioccolato al caffè, echi di pepe nero, olive nere, scamorza affumicata e un tocco di bacon. Alcol non pervenuto.

Finale: media persistenza, di buona intensità, caffè espresso, fave di cacao, cioccolato fondente. Astringenza speziata sul lungo periodo.

Commento: non solo caffè ma anche tanta sostanza per questa italiana. rispetto ad altre Imperial Stout abbondantemente più dolci, a tratti stucchevoli, questa Donker rispetta la categoria andando a colorare la paletta con molte note interessanti e ben unite. Palato di grande classe.

Valutazione: 8/10

Lascia un commento