Extraomnes Guld

Extraomnes guld

Nasce nel 2015 la prima Guld per il birrificio Extraomnes: si tratta di una saison con aggiunta di mango, un certo grado di sperimentazione. La ricetta cambia negli anni, andando ad abbassare l’ABV da 6,5% a 6% (anche se ho trovato tracce nel web di versioni a 5,5%) e sostituzione del mango con una “purea di frutta tropicale”. Guld sta per oro, sempre in fiammingo, zona molto amata dal birraio Luigi “Schigi” D’Amelio. Il sito del birrificio restituisce la descrizione di una birra di facile beva e grande freschezza; sappiamo bene come Extraomnes sappia coniugare l’amabilità con buone dosi di carattere e complessità, cosa che va apprezzata di certo. Andiamo ad analizzare questo Oro che ci attende nel bicchiere.

Scadenza 10 2019
Lotto 134 2018

ABV: 6,0%

Aspetto: ampia schiuma densa, bianca. Colore giallo scarico, leggermente velato.

Naso: leggera acidità da frutta tropicale, ananas, cedro, mango. Buona intensità di pepe bianco, zenzero e tracce mentolate, molto lievi. Il mango emerge con maggior vigore dopo qualche momento.

Palato: intensità medio-alta, carbonazione non molto elevata, ancora frutta tropicale (mango e ananas) unita a spezie varie, davvero ben fatte. Zenzero, pepe bianco, coriandolo in un’unione solida e durevole.

Finale: media persistenza, spezie, pepe bianco, zenzero, echi tropicali e agrumati.

Commento: complessivamente divertente e ben fatta. Se da una parte la frutta tropicale rinfresca, dall’altra la complessità è comunque presente, andando a creare vari livelli di analisi. Resta fresca e molto beverina.

Valutazione: 7,5/10

Lascia un commento