SEGUIMI:

SCRIVIMI:

GIORGIO MELETTI CAVALLARI BOLGHERI SUPERIORE IMPRONTE 2017

2022-07-27T18:47:10+02:00Luglio 27, 2022|Vino|

Vino con importanti pregi, dall’ampiezza alla profondità fino alla riconoscibilità territoriale, parlando anche di un'annata avara di succosità o fragranze olfattive memorabili. Da inserire splendidamente a tavolo, con portate di carattere. Mano rispettosa.

 0

CLAUDIO ALARIO NEBBIOLO D’ALBA CASCINOTTO 2019

2022-07-15T17:04:04+02:00Luglio 15, 2022|Vino|

Signori, se questo è il Nebbiolo 2019 di casa Alario non oso immaginare cosa verrà fuori dai due fratelli maggiori. Rispetto ad altri Nebbiolo 2019 in botte, credo che il formato piccolo abbia giovato maggiormente concentrando il palato e riducendo le durezze, agevolando la beva ma mantenendo un carattere importante ben più che adatto all’affinamento. Non mi stupirei di poterlo bere tra venti anni: se non lo finisco prima.

 0

DARIO PRINCIC BIANCO SIVI 2016

2022-07-15T11:25:52+02:00Luglio 15, 2022|Vino|

Vino avvolgente che parte da un naso in grande spolvero, di ampiezza importante e dal divertimento assicurato, per un palato e un finale affilati sulla freschezza. L’etilico è ben gestito nonostante ovviamente il vino non sia da considerare “da aperitivo” ma “da adulti”.

 0

PAOLO MONTI NEBBIOLO D’ALBA SUPERIORE 2017

2022-07-15T11:01:27+02:00Luglio 15, 2022|Vino|

Nebbiolo al suo meglio, dotato prima di tutto del rispetto adeguato per questo vitigno, e poi di una piacevolezza seducente innata, data di certo dall'annata ma soprattutto dalla mano della Cantina. Concentrazione, finezza, ampiezza e la vivacità del Nebbiolo.

 0

IL CARPINO SAUVIGNON 2016

2022-06-09T09:42:42+02:00Giugno 9, 2022|Vino|

Vino profondo e anche ampio, dalla struttura solida e giocata piacevolmente sulle durezze, sulla sapidità e su note minerali che fanno il paio con i cenni varietali riscontrati al naso, verdi e balsamici. Un vino da seguire con attenzione perché di certo dalla longevità interessante. Ottimo lavoro.

 0

PFITSCHER PINOT NERO RISERVA MATAN 2018

2022-06-09T09:26:41+02:00Giugno 9, 2022|Vino|

Vino che va tenuto ancora un paio d’anni in cantina per osservarne il grande potenziale, grazie a una pulizia che ribadisce la profondità del blauburgunder della zona. Impossibile farne a meno.

 0

PAOLO MONTI BAROLO BRICCO SAN PIETRO 2015

2022-06-03T15:37:48+02:00Giugno 3, 2022|Vino|

Barolo di materia importante con l’austerità e la potenza dell’annata a promettere grande resistenza in cantina. La mano della cantina è sempre valida e va a intercettare positivamente il frutto, senza porre barriere ma solo supporto.

 0

ELIO GRASSO BAROLO GAVARINI CHINIERA 2018

2022-05-23T19:01:42+02:00Maggio 23, 2022|Vino|

Barolo importante che gioca parecchio sulla freschezza del palato, non solo fruttata ma anche di nutrite note sapide a prolungarsi e riverberarsi nel finale. Certamente da attendere ancora un attimo.

 0

GIOVANNI ROSSO BAROLO CERRETTA 2018

2022-07-15T14:13:57+02:00Maggio 23, 2022|Vino|

Palato che potrà dare discreti risultati anche in cantina, dotato della forza necessaria. Un Barolo che per ora vira pericolosamente sulle durezze palatali, dando però prova di discreta complessità al naso e, specialmente in questa annata 2018, grande piacevolezza.

 0

BORGO DEL TIGLIO COLLIO ROSSO RISERVA 2013

2022-05-19T14:54:46+02:00Maggio 19, 2022|Vino|

Vino rosso di uve bordolesi che però si avvicina filosoficamente alla Borgogna, dalla beva fresca ed elegante, la finezza gusto/olfattiva e l’esecuzione mai potente. Bellissimo rosso, affinato benissimo. 

 0
Torna in cima