CAVALLOTTO BAROLO RISERVA VIGNOLO 2012

CAVALLOTTO BAROLO RISERVA VIGNOLO 2012

Quest’oggi torno per un attimo a Castiglione Falletto, uno degli undici comuni del Barolo, per la precisione dalla famiglia Cavallotto che domina il cru Bricco Boschis. La caratteristica di questa cantina è di avere vigne in due sole zone, la prima è il Bricco Boschis con la quasi totalità dell’area, più un pezzettino del cru Vignolo che si trova sempre esposto a sud, a pochi passi dal Bricco Boschis e dalla cantina. Questo aspetto della cantina è un rischio, in quanto una qualsiasi calamità naturale geolocalizzata nella zona può essere dannosa, ma è anche l’unica possibilità per conoscere in profondità il terreno in cui si opera. La Riserva Vignolo giunge dal cru omonimo: affinamento di oltre quattro anni in botte grande. La scheda tecnica sul sito è la più precisa che abbia mai letto.

Ampio ed evoluto, note fruttate con echi di confettura, fragola, mora e susina. Note balsamiche non solo di menta, poi liquirizia e spezie. Note vegetali, emerge l’annata di discreta imponenza, naso che necessita di numerosi passaggi per goderne appieno.

Tannino morbido, frutta rossa croccante, fragola e mora, sapidità intensa di grande gentilezza. Note speziate di pepe nero. La freschezza è intensa, avvolgente, di ottima fattura.

Lungo e sapido, cacao e fave di cacao, frutta rossa compatta, tabacco. Prolungato a dir poco.

Barolo di livello importante, la frutta emerge al palato con una classe disarmante. Finale di incredibile persistenza. Bellissimo vino, sono contento di averlo assaggiato e di aver approfondito questa cantina, sempre nel mio cuore.

IBT 94

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.