KURTIN ROSSO COLLIO 2015

KURTIN ROSSO COLLIO 2015

La storia di Kurtin è legata a un territorio, il Collio, e a una città, Cormons, in cui la famiglia Kurtin ha sempre cercato di mantenere viva la tradizione: Giovanni, il figlio del fondatore Martino, fu sindaco di Cormons e ha lasciato le vigne al figlio Eugenio, al nipote Albino e infine ad Alessio. Un ulteriore cambio di passo è recente, con l’ingresso in azienda di Ulisse Bellesso nel 2017 a dare uno slancio a una cantina oggi completamente rinnovata. Il territorio del Friuli Venezia Giulia, a pochi passi dalla Slovenia, ha dato i natali a tante ottime aziende: i presupposti non mancano. Vado oggi ad assaggiare un rosso, il Rosso Collio dell’annata 2015, Merlot 60% e Cabernet Franc 40%, con un affinamento in botte di circa un anno e buone capacità di invecchiamento. Grazie ad Alessio e all’azienda per l’assaggio.

Discreta austerità, emergono toni varietali di peperone, violetta e fiori rossi secchi. Incenso, ciliegia, amarena e mora. Buona intensità. Spezie complesse, paprika affumicata e dragoncello. Echi balsamici dopo adeguata ossigenazione.

Buona corrispondenza con il naso, fiori rossi e frutta rossa, amarena, prugna e mora di discreta freschezza. Sapido, note minerali e speziate, pepe nero.

Lungo e sapido, frutta rossa matura, prugna e amarena, pepe nero e note vegetali.

Ottimo vino, in cui le varietà ben si uniscono al terroir, una buona sapidità globale e discreta ampiezza. Da aprire in anticipo per godere appieno della complessità. Bravi.

IBT 89/100

Lascia un commento