ODDERO BAROLO 2012

ODDERO BAROLO 2012

ODDERO BAROLO 2012

Oddero Poderi e Cantine procede per la propria strada da oltre un secolo, da quel 1878 in cui Giacomo Oddero decise di imbottigliare i propri vini con il proprio cognome in etichetta. Sembra inoltre che Giacomo iniziò a portare i propri vini in America, trasporto effettuato con botti e non bottiglie. L’azienda è oggi ancora di proprietà della famiglia e conta ben 6 Barolo, un assemblaggio e cinque cru differenti, un patrimonio di rilievo. Assaggio oggi il Barolo 2012, una buona annata nonostante alcuni momenti difficili e ben due grandinate. 30 mesi in botte grande, come da tradizione secolare.

Buona complessità, note fruttate scure di frutta rossa. Ciliegia, amarena e susina seguite da un’ottima confettura di fragola. La parte speziata aumenta di complessità con il tempo. Miele millefiori e liquirizia dopo diverso tempo nel bicchiere.

Rotondo, con un tannino ancora vivo. Freschezza di frutta rossa, fragole ciliegie, si palesa una bella nota di confettura di fragola. Concludono le spezie di buona intensità.

Lungo, pepe nero e spezie. Freschezza di frutta rossa e buona persistenza.

Bel vino, di buona complessità globale e capace di dare ancora molto in ottica di invecchiamento. Ancora giovane e vivace, si inizia a intravedere una interessante maturità.

IBT 91/100

Ho scritto un libro sul Barolo consultabile qui.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.