PODERE SAPAIO VOLPOLO 2016

PODERE SAPAIO VOLPOLO 2016

Podere Sapaio ha aperto i battenti a Bolgheri nel 1999 e in poco tempo si è creato una solida reputazione tra tutti i fan della DOC toscana, incluso il sottoscritto. La proposta dell’azienda è esigua, contando due prodotti, due vini rossi, un Bolgheri e un Bolgheri Superiore che di anno in anno sono cresciuti in parallelo a livello qualitativo. Bevo oggi il Volpolo 2016: Merlot, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot dai 25 ettari di proprietà, con un affinamento di oltre un anno in barrique e tonneaux.

Frutta rossa di ottima fattura, ciliegia e mora. Si apre poi su cenni terrosi, di tabacco e cacao amaro, seguiti dalle spezie, pepe nero ed echi balsamici.

Buona corrispondenza con il naso, frutta rossa di buona freschezza seguita da spezie ben integrate. Ciliegia, echi di amarena, cacao, l’alcol è ben integrato, tannino ancora evidente. Cioccolato al latte, buona sapidità globale.

Lungo, pepe nero, tannino rilevante. Frutta rossa, amarena e ciliegia. Di impatto rilevante.

Di beva facile nonostante la gradazione importante. Domina il Cabernet, ma il blend garantisce un bouquet completo, molto piacevole. Finale appagante.

IBT 89/100

Lascia un commento