CLAUDIO ALARIO BARBERA D’ALBA VALLETTA 2017

CLAUDIO ALARIO BARBERA D’ALBA VALLETTA 2017

CLAUDIO ALARIO BARBERA D’ALBA VALLETTA 2017

La Barbera d’Alba è uno dei vini che più mi hanno stupito nel 2019: un insieme di tanti produttori sta riuscendo nell’impresa di nobilitare un’uva poco considerata nel passato se non per vini tutt’altro che memorabili. In questo caso Claudio Alario mi mette nel bicchiere il suo Valletta 2017, proveniente dalle vigne più vecchie dell’azienda con oltre 60 anni sulle spalle. Dopo la vinificazione, il vino rimane 20 mesi in barrique, metà nuove e metà usate. Come sempre grande cura della vigna. Mi aspetto molto da questo vino.

Caffè, cacao e ciliegia. Tabacco, spezie, note di frutta rossa e ancora cacao. Rotondo, intenso, bel naso di livello. Carne cotta ed echi di canfora. Frutta rossa in evidenza, fragola, mora e ciliegia.

Rotondo, buona frescehzza, frutta rossa fresca, fragola e ciliegia. Intenso, spezie complesse. La frutta vira sulla confettura.

Lungo, spezie intense, caffè in grani, confettura di fragola e ciliegia. Acidità tipica del vitigno, di lunga persistenza. Appagante.

Ottimo vino. Barbera di livello assoluto, con un palato rotondo e complesso, sollevato da una freschezza mai invadente. Bravi. 

IBT 90/100

Lascia un commento