GIORGIO MELETTI CAVALLARI BOLGHERI BIANCO 2021

Freschezza citrica che si colora di frutta bianca, dalla pesca al melone, sempre su un tono austero e mai smaccato, di garbo ed eleganza. Resta un vino di complessità, cenni di nocciola e di erba fresca, leggermente minerale e balsamico.

Buona intensità, bella trama sapida e leggermente minerale, ancora agrumi e frutta bianca, pesca, melone e limone, lime e un filo di cedro. Anche qui prevale l’austerità che si colora di note minerali e sapide a lungo andare.

Media persistenza, banana acerba, cedro e limone, un filo di tostato e chiusura sapida e minerale.

Bianco di austerità giocato sulle note croccanti del viognier e aggiungendo la sferzante personalità del vermentino, unendo note pulite e ben distinte, di carattere. Ottimo a tavola, ci si può giocare molto bene.

IBT 90