Discreta profondità e note fruttate a presentarsi immediatamente, frutta rossa come fragola e mora, ciliegia e un filo di arancia. Cenni speziati di spezie rosse, un cenno affumicato e di rame, poi note balsamiche a evolversi placidamente. Profumo di fiori rossi.

Succoso  e vivace, dalle note ampie di fragola e arancia, un filo di lime a introdurre poi il tannino, verticale sulla lingua, e la parte minerale più discreta nello svelarsi. Beva che si preannuncia importante a dispetto di un naso piuttosto austero.

Lungo e sapido, tannico e leggermente speziato di spezie dolci, frutta rossa e soprattutto agrumi.

Barolo Fossati di profondità, lasciando un po’ da parte la spiccata personalità degli altri Barolo di Cascina Adelaide. Rispetto per il cru e un palato di grande beva, piuttosto contemporaneo come concezione – ma non per questo meno invitante – e stilisticamente corretto.

IBT 92