ETTORE GERMANO BAROLO CERRETTA 2017

Profondità balsamica decisamente importante, con note ematiche, ferrose e minerali, a unirsi alla radice di liquirizia. Si passa poi alla frutta rossa, scura e croccante, con mora e fragola, cenni di ribes e mirtillo. Un filo di cuoio a concludere un naso importante.

Succoso e fresco, dalla confettura di fragola alla caramella alla mora, per passare poi a una vena sapida e citrica che spinge sulle durezze, attendendo l’inesorabile tannino. Palato anche qui che gioca su balsamicità e profondità.

Lungo, fresco e tannico, dallo strascico importante di note sapide, agrumi e frutta rossa.

Ottimo Barolo che va a sfogarsi soprattutto al palato, con un olfatto ancora austero ma che di certo ha margini di ampiezza consistente. Frutto materico a dir poco, quasi solido nell’incedere fruttato.

IBT 93