TO ØL YEASTUS CHRISTUS

TO ØL YEASTUS CHRISTUS

Inizio la settimana con una birra non dico estiva, ma comunque fresca: @toolbeer ci presenta questa Yeastus Christus, una sorta di IPA con aggiunta di brettanomiceti a dare un tocco sour alla situazione. La brewfirm (senza birrificio di proprietà) gira per il mondo producendo tantissime birre?, di norma con quantità limitate per aumentare l’hype e la particolarità del prodotto: l’elenco è lungo, gli stili sono tantissimi con qualche esagerazione, ma quando i ragazzi si mettono d’impegno è difficile avere una birra cattiva?. La gradazione di 7,4% è rilevante; vediamo se l’esperimento è andato a buon fine.

?Schiuma ocra, molto fine e compatta. Colore arancione scuro, torbido con riflessi marroni.

?Al naso emergono l’impasto per pane?, pizza? e lievito. Cioccolato al latte seguito da frutta tropicale, mango e ananas?, con echi di arancia? candita. Molto peculiare. Viola dopo qualche minuto.

Rotondità eccezionale, lievito molto abbondante seguito da note di agrumi, arancia?, mandarino e pompelmo. Pepe bianco in costante aumento.

Finale di cacao, vaniglia, pepe bianco e spezie, note agrumate. Molto complesso.

Nonostante le mie note possano non sembrare in equilibrio, TO ØL regala una birra dai forti contrasti ma dalla grande qualità. Strana? e ottima?, benchè la parte sour sia molto discreta.

?IBT 8/10?

Lascia un commento