Schönramer India Pale Ale

Schönramer India Pale Ale

Private Landbrauerei Schönram, questo il simpatico nome del birrificio (pare ancora privato) che produce questa e altre birre. In particolare, oltre alla linea classica composta da Hell, Pils, Dunkel, Weiss, si trova una linea più moderna, caratterizzata da etichette meno agée e più in linea con le esigenze del pubblico di oggi. Oltre a questa India Pale Ale troviamo una Imperial Stout e una Grünhopfen Pils, con etichetta simile e per le quali è garantito l’utilizzo di varietà di luppolo tedesche, in risposta alle IPA/APA del resto del mondo. Curiosità: prima del 2015 l’etichetta era differente, così come la ricetta, sotto il nome Bavarian Best India Pale Ale, che è stato modificato per ovvie ragioni di incomprensibilità da parte di un pubblico generalista. La gradazione è stata abbassata ma resta comunque sostenuta. Beviamocela.

ABV: 7,8%
Scadenza 21.06.2019

Schönramer India Pale Ale

Aspetto: schiuma bianca non molto compatta, colore arancione scuro, torbido.

Naso: spezie evidenti, alga giapponese, zenzero e pepe bianco, coriandolo. Tè verde, paprika affumicata. La parte fruttata è limitata a qualche nota di cedro e arancia.

Palato: intensità medio-alta, carbonazione bassa, punte zuccherine seguite da spezie in questo caso non molto presenti. Agrumi evanescenti, lime e cedro. Confettura di arancia. L’alcol non è ben integrato.

Finale: medio-lungo, non molto intenso, pepe nero e tè nero. Amaricante soprattutto sulla lunga distanza.

Commento: non esattamente una session a causa dell’elevato tenore alcolico, una birra che mostra il meglio di sè al naso, con vari sentori ben amalgamati, mentre al palato la nota alcolica è netta, andando a inficiare il resto. Resta comunque valida anche se con qualche difetto evidente.

Valutazione: 6,5/10

Lascia un commento