Extraomnes Kerst 2017

La birra di Natale di Extraomnes: Kerst è la traduzione fiamminga di Natale, e non poteva esserci parola migliore per rappresentare Extraomnes in veste di birra natalizia. Iniziamo nominando anche Kerst Reserva e Kerst Noble, ciascuna avente come base questa Kerst con passaggi in botte di varia entità (ciascuna annata fa storia a sè). Andiamo a vedere come si comporta nel bicchiere questa Belgian Strong Ale.

ABV: 10,1%
Scadenza 07.19
Lotto 184.17

Aspetto: debole velo di schiuma che svanisce subito, colore arancione carico, torbido.

Naso: ampia frutta secca in classica chiave Extraomnes, quindi datteri, fichi, frutta candita, scorza di arancia. Brioche alla marmellata di albicocca, albicocca secca, pepe bianco. Infine il miele millefiori che emerge gradualmente. Gran classe, dolcezza intensa.

Palato: carbonazione molto bassa, corpo rotondo. Dolcezza smorzata da una discreta acidità, per il resto molto bilanciata con il naso, quindi ancora frutta secca, confettura di arancia e albicocca, pesca bianca. Spezie di buona complessità, punte zuccherine, pepe bianco, echi di zenzero.

Finale: di media persistenza, oleoso, dolcezza non invadente di confettura di albicocca, frutta secca, pepe bianco sulla lingua.

Commento: altra buona prova per il birrificio di Marnate. Il marchio di fabbrica c’è, il Belgio è dietro l’angolo, ma la pulizia e soprattutto l’assenza di alcol sono due punti molto forti di questa Kerst 2017. Da bere con molta calma per evitare di perdersi tutte le sfumature e di aprirne troppe di fila.

Valutazione: 8,5/10

Lascia un commento