Laphroaig Triple Wood (OB, 2012, 48%)

laphroaig triple wood

Naso: torba, bacon, carne alla griglia, spezie del legno e un leggero legno affumicato, una fumosità che avvolge, cenere e brace. Una freschezza leggermente mentovata più vaniglia e liquirizia tipica degli OB di Laphroaig. Un naso che convince, abbastanza facile da comprendere ma non per questo da sottostimare. Con acqua radice di liquirizia e mentolo, sempre ben sostenuti dalla torba.

Gusto: fresco, leggermente annacquato, torba, speziato, pepe nero, salinità costiera tipica. Abbastanza masticabile e leggermente fruttato. Con acqua si malta leggermente, più corposo e più attenuato nelle asperità.

Finale: intenso anche se un filino breve, torba, affumicato e spezie. Manca quasi di liquirizia.

Commento: un Laphroaig addomesticato ma comunque non misero. Ha molti aspetti della distilleria ma manca un po’ di mordente. Buon acquisto da neofiti, distante abbastanza dal 10 anche se rimaniamo su territori isolani. Curiosità mia, quanti anni avrà?

Valutazione: 85

Lascia un commento