Laphroaig 18 (OB, 2009, 48%)

laphroaig-18yoNaso: torba dolciastra, caramello, leggermente mentolato, frutta gialla, una leggerissima radice di liquirizia, spezie del legno, iodio. Molto marino. E’ un naso abbastanza semplice, in linea con prodotti generalmente più giovani. Necessita di tempo nel bicchiere per ossigenarsi e regalare qualche profumo ulteriore. Con acqua si slega un po’, perde parte della marinità in favore di legno e caramello.

Gusto: torba, pepe ed una salinità marina piuttosto accentuata, è molto intenso e nasconde l’alcol a fatica, legno in grande quantità. Con acqua si addolcisce e perde un po’ di vigore, si avverte una nota di fondi di caffè.

Finale: torba, sale, liquirizia, un leggero finale amaricante e legnoso.

Commento: una evoluzione del 10 base che in realtà apporta poche migliorie. Sembra molto più giovane rispetto all’età dichiarata e necessita di tempo (e fiducia) per dare il meglio. E’ comunque un whisky onesto presentato ad un prezzo sostanzialmente ottimo. Non fatevelo scappare, merita un giro.

Valutazione: 86

Lascia un commento