Glendronach 1990/2013 (Silver Seal, 2013, 52,1%)

glendronach silver seal 1990

Naso: un inizio sulla frutta secca, molto intenso, a cui segue una bella presentazione di sherry, intensa come si conviene ad un Glendronach. Possiamo avvicinarlo al 15 ufficiale ma più signorile, più controllato benché monolitico. Non si scompone immediatamente. Cacao, una bella ciliegia matura, un sentore erbaceo sullo sfondo, quasi incenso, dato da un insieme di erbe che, sorridendo, lo avvicina allo Jägermeinster. Aceto di vino?

Gusto: si accende su note di cacao, cioccolato al latte, con una certa punta acidula (uva) assolutamente valida, estremamente bilanciato tra le parti. Legno, osiamo dicendo caminetto spento, sperando che il buon Max non ci mandi a quel paese. Frutta matura e una puntina di cannella e marzapane, torna prepotente lo Jägermeinster di cui sopra.

Finale: un bel cioccolato fondente e sentori di legno dolciastro, burroso e leggermente vanigliato.

Commento: estremamente diverso dai Glendronach assaggiati finora. Questo è un whisky non troppo intenso che si fa conoscere pian piano e che per questo motivo regala ancora più soddisfazioni. La botte ha lavorato molto bene, attiva sì ma con equilibrio, ci sembra sia stato il momento perfetto per imbottigliare questo

Valutazione: 90

Lascia un commento