VIETTI BAROLO RAVERA 2018

Emerge la profondità del cru che riesce a coniugare da una parte la balsamicità e la parte fruttata rossa, di fragola, mirtillo e mora, e dall’altra il lato minerale, rappresentativo di Ravera, dalle indubbie note di rame, ferrose, di grafite e radice di liquirizia con intervento di spezie rosse. Coloratissimo.

Netto e dall’incedere suadente, con il tannino  a giungere in seconda battuta unito a una importante freschezza agrumata, di lime e arancia, dal versante sapido e che va in profondità. Mora, fragola disidratata, arancia in scorza e ribes.

Lungo, vibrante di mora e fragola, limone e arancia, dalla speziatura discreta e dalla sapidità impavida e persistente.

Ravera è un cru peculiare perché unisce profondità a personalità, regalando spesso vini importanti ma non sempre calibrati in favore dell’emozione. In questo caso l’annata aiuta, ma di certo le mani della Cantina si avvertono. Sempre un ottimo bere.

IBT 92