ETTORE GERMANO BAROLO PRAPÒ 2017

Di profondità importante, dall’austerità che svisa su note balsamiche, dalla caramella alla mora ai frutti del sottobosco alla menta alla radice di liquirizia, con la frutta rossa a colorarsi di scorza di arancia, fragola, mora e ribes. Cenni di rame agitando il calice.

Pieno e succoso, fragola netta e croccante, di eleganza non comune e dal tannino verticale, dritto come un fuso. Si prosegue con note sapide di agrumi, la mineralità è in agguato e va a supportare la parte sapida, in grande spolvero.

Lungo e sapido, dalla freschezza di frutta rossa e cenni agrumati. Lungo strascico sapido.

Barolo di carattere ed eleganza, dai risvolti balsamici da non sottovalutare che si esprimono anche in un’annata arida come la 2017. Vino di rispetto e ottima mano, bel lavoro.

IBT 92