CASCINA CHICCO BAROLO ROCCHE DI CASTELLETTO 2016

Torno a Canale per incontrare una Cantina inedita su queste pagine, ovvero Cascina Chicco, responsabile di un bel numero di etichette piemontesi e langarole. La famiglia Faccenda ha comprato il suo primo ettaro nel 1950 e non si è più fermata, arrivando a mettere la bandierina nel Barolo con l’acquisizione di alcune vigne, ben otto ettari nel comune di Monforte d’Alba. Qui siamo nel cru Castelletto di Monforte d’Alba, un nome non di primo piano ma di sicuro interesse, con una decisa specificità. Provo oggi l’annata 2016 grazie a John Maiolo.

Intensità sopra la media, note vivace di frutta rossa, non solo fragola ma anche mora e ribes. Echi balsamici dopo qualche minuto, con un discreto velo speziato a farsi percepire nitidamente. Fiori rossi, naso lineare.

Fresco e dal tannino vivace, palato compatto e intenso, con note di frutta rossa, mora e fragola, sostenute da una componente agrumata intensa, scorza di arancia.

Lungo, tannico e speziato, cacao e cioccolato fondente, un filo di pepe nero e la freschezza della frutta rossa a chiudere.

Barolo dotato di buona espressività, conducendo chi sta bevendo in un viaggio coerente dall’inizio alla fine. Da sottolineare la buona speziatura. Da monitorare tra un paio d’anni.

IBT 89