CHAVY-CHOUET LES FEMELOTTES 2018

CHAVY-CHOUET LES FEMELOTTES 2018

CHAVY-CHOUET LES FEMELOTTES 2018

Borgogna, perchè no: sono in compagnia di un bianco borgognone a base ovvia di Chardonnay, di una piccola ma significativa azienda ovvero Chavy Chouet, cantina familiare responsabile di circa 15 ettari con alcune posizioni di assoluto rilievo (Puligny-Montrachet, Mersault). Questo Les Femelottes proviene da tre ettari in zona Puligny-Montrachet, l’affinamento è di circa 10 mesi in barrique con una piccola percentuale di legno nuovo. Questo vino fa parte del catalogo di Elemento Indigeno, vini selezionati con cura da tutto il mondo.

Intensità media, ma è l’ampiezza a colpire con la frutta gialla, da una parte gli agrumi come lime e cedro e dall’altra qualcosa di maggiormente succoso, pesca bianca, ananas e albicocca. Esigui elementi tostati, il tocco del legno non è per nulla evidente ma lascia qualche eco speziato, pepe bianco e zafferano. Da sottolineare la compita mineralità. Appare una leggiadra mela verde dopo adeguata ossigenazione, con tracce di mandorla e nocciola.

Intensità sempre media, lasciando spazio all’ampiezza: le note fresche, sapide e minerali si uniscono alla frutta, qui la parte citrica ha la meglio ma senza prevaricare sulle note delicate di pesca, melone giallo e ananas. Fresco e pulito.

Persistenza sopra la media, grande pulizia, ancora la frutta gialla accompagnata dalle note sapide e minerali.

Un vino piuttosto educato ma non scarno: l’ampiezza del naso e la solidità del palato ne fanno un ottimo esempio di vino dalla grande beva, con la compostezza di chi non ha bisogno di dimostrare, di apparire, lasciando spazio alla sostanza. Ottimo.

IBT90

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.