PAOLO MONTI BAROLO MONFORTE D’ALBA 2012

PAOLO MONTI BAROLO MONFORTE D’ALBA 2012

Signori, abbiamo un vincitore: questo vino è il miglior Barolo che ho assaggiato quest’anno su un centinaio di degustazioni. Appena ho messo il naso nel bicchiere davanti a me, sul tavolo di degustazione di Monti, ho capito che Pier Paolo Monti e l’azienda l’avevano fatta grossa. Evoluzione nel bicchiere da cadere dalla sedia, consistenza, struttura, equilibrio, tannino: nebbiolo al suo meglio. Monforte d’Alba è un terroir vasto e impossibile da canonizzare, eppure credo che qui ci sia la summa di questo Comune del Barolo, ovvero la potenza mista all’ampiezza e alle note scure lontane dai Barolo di Castiglione, La Morra, etc. Avrei voluto abbracciare Paolo ma ho dovuto contenermi in qualità di “giornalista”. Grandissimo vino: vediamo nel dettaglio.

Ampio di note balsamiche, liquirizia, rosmarino, basilico, con pomodoro e foglia di pomodoro a fare da sfondo. La frutta rossa arriva in un secondo momento, fragola, mora e amarena. Profondo all’inverosimile. Terra, tabacco e spezie. Maestoso.

Fresco e tannico, con una spettacolare frutta rossa come fragola e mora, seguita dalle ampie spezie, pepe nero. Fragola croccante, echi di tè nero, anche qui l’ampiezza è da record.

Lungo e fresco, tannino vivo e frutta rossa. Bella sapidità, persistenza importante.

Fresco con la frutta eccellente in ogni dettaglio, destinato a crescere ancora per qualche decennio. Consistenza incredibile, ampiezza record. Pazzescamente Nebbiolo.

IBT 96

Ho scritto un libro sul Barolo consultabile qui.

Un pensiero riguardo “PAOLO MONTI BAROLO MONFORTE D’ALBA 2012

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.