FRATELLI BETTINI VALTELLINA SUPERIORE INFERNO 2014

FRATELLI BETTINI VALTELLINA SUPERIORE INFERNO 2014

Non di sole Langhe vive il Nebbiolo, la roccaforte della Valtellina regala grandi vini, una versione diversa ma non per questo meno interessante. Anzi.
Casa Vinicola f.lli Bettini si occupa di vino dal 1881, andando oggi a coltivare 15 ettari di vigne eroiche, terrazzamenti e dislivelli importanti per una lavorazione in vigna completamente manuale. L’Azienda dà vita a un buon numero di prodotti (che ho intenzione di assaggiare) dalle quattro denominazioni Inferno, Sassella, Valgella e Grumello. Immancabile lo Sfursat e le Riserve insieme a due Metodo Classico sempre a base Nebbiolo. Procedo con questo Inferno Superiore, un anno di botte e un anno di bottiglia prima della messa in commercio. Assaggio.

Discreta ampiezza, frutta rossa come ciliegia E amarena, poi mora e fragola di minore impatto. Echi speziati di pepe nero, gradevole. Dopo qualche tempo appaiono i fiori rossi e la confettura di ciliegia.

Freschezza di frutta rosso, fragola e mora con echi di mirtillo. Buona sapidità, spezie come pepe nero e zenzero. Freschezza di agrumi, limone e lime. Tannino discreto.

Medio, media intensità, freschezza di ciliegie e mora, si conclude su pepe nero e tabacco.

Partito con aspettativa modeste, ho trovato invece un vino piacevole, di buona beva e una certa complessità. L’annata non è stata probabilmente favorevole, ma il risultato è nel complesso piacevole e ben riuscito. Consigliato.

IBT 88

Lascia un commento