MARCHESI DI GRESY VIRTUS 2009

MARCHESI DI GRESY VIRTUS 2009

MARCHESI DI GRESY VIRTUS 2009

Faccio un piacevole ritorno da Marchesi Di Gresy per questo Virtus, annata 2009, un vino piuttosto particolare: si tratta infatti di un assemblaggio di Barbera e Cabernet Sauvignon, un concreto esperimento di unione tra il vitigno più piemontese possibile e invece un’uva internazionale. La prima annata è del 1990, Alberto di Gresy infatti ha sempre provato a giocare con le uve, partendo dalla solida tradizione del Barbaresco di cui l’azienda possiede l’intera menzione Martinenga. Le uve destinate al Virtus vengono vinificate e affinate separatamente per circa 30 mesi in barrique.

Vegetale, fragola e peperone. Peperoncino, tabacco e ciliegia. Mora, lampone, freschezza tale da farlo sembrare ben più giovane dell’età anagrafica. Carne cotta e liquirizia.

Denso, oleoso, frutta rossa e spezie. Freschezza smorzata dagli anni, mentre il tannino pare ancora vivace. Spezie abbondanti, pepe nero e zenzero.

Lungo, acidità di frutta rossa, liquirizia e pepe nero. Caffè in grani.

I due vitigni non litigano, pur permettendo alle rispettive personalità di emergere. Ancora vivo, fresco e vivace: ottimo.

IBT 89/100

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.