PAOLO MONTI BAROLO BUSSIA 2014

PAOLO MONTI BAROLO BUSSIA 2014

Rimaniamo a Monforte d’Alba un altro giorno con Monti, cantina tanto piccola quanto straordinaria per qualità. Paolo Monti ha le idee ben chiare e in pochi anni di viticoltura ha creato dei vini a me particolarmente affini. L’annata 2014 non è stata la migliore possibile per l’Italia intera ma, invece di dichiararla persa in partenza, preferisco bermela e giudicare da solo i risultati. Il Barolo Bussia di Monti deriva dall’omonimo cru, uno dei più grandi e importanti del comune di Monforte e dell’intera DOCG, un anno di affinamento metà in barrique nuove e metà usate prima di un secondo anno in botte grande.

Ampia frutta rossa, con una splendida ciliegia accompagnata da fragola e mora. Echi vegetali di pomodoro, poi tabacco e tracce speziate. Balsamico di basilico e rosmarino dopo qualche minuto, quindi cacao e menta.

Fresco di frutta rossa, ciliegia, amarena e mora con qualche eco vegetale. Resta fresco a lungo, tannino evidente e sempre sotto controllo. Compatto, con la frutta croccante a permanere a lungo.

Lungo e sapido, fresco e con la confettura di frutti rossi di bella persistenza.

Un’annata che sta crescendo molto e che va riscoperta, con un naso ampio e un palato franco ed eccezionale. La mano della cantina non si perde, ottimo lavoro.

IBT 93

Ho scritto un libro sul Barolo consultabile qui.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.